array(37) { ["SERVER_SOFTWARE"]=> string(68) "Apache/2.4.6 (CentOS) OpenSSL/1.0.2k-fips mod_fcgid/2.3.9 PHP/5.4.16" ["REQUEST_URI"]=> string(38) "/il-balsamico-di-modena-e-igp/?f=novit" ["REDIRECT_UNIQUE_ID"]=> string(27) "XBYyLvdpJMdVJV8xVQwNBwAAAAA" ["REDIRECT_HTTPS"]=> string(2) "on" ["REDIRECT_SSL_TLS_SNI"]=> string(18) "www.duevittorie.it" ["REDIRECT_STATUS"]=> string(3) "200" ["UNIQUE_ID"]=> string(27) "XBYyLvdpJMdVJV8xVQwNBwAAAAA" ["HTTPS"]=> string(2) "on" ["SSL_TLS_SNI"]=> string(18) "www.duevittorie.it" ["HTTP_USER_AGENT"]=> string(40) "CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)" ["HTTP_ACCEPT"]=> string(63) "text/html,application/xhtml+xml,application/xml;q=0.9,*/*;q=0.8" ["HTTP_HOST"]=> string(18) "www.duevittorie.it" ["HTTP_CONNECTION"]=> string(10) "Keep-Alive" ["HTTP_ACCEPT_ENCODING"]=> string(4) "gzip" ["PATH"]=> string(49) "/usr/local/sbin:/usr/local/bin:/usr/sbin:/usr/bin" ["SERVER_SIGNATURE"]=> string(0) "" ["SERVER_NAME"]=> string(18) "www.duevittorie.it" ["SERVER_ADDR"]=> string(13) "95.110.192.25" ["SERVER_PORT"]=> string(3) "443" ["REMOTE_ADDR"]=> string(13) "54.84.236.168" ["DOCUMENT_ROOT"]=> string(26) "/home/www/mage_duevittorie" ["REQUEST_SCHEME"]=> string(5) "https" ["CONTEXT_PREFIX"]=> string(0) "" ["CONTEXT_DOCUMENT_ROOT"]=> string(26) "/home/www/mage_duevittorie" ["SERVER_ADMIN"]=> string(14) "root@localhost" ["SCRIPT_FILENAME"]=> string(36) "/home/www/mage_duevittorie/index.php" ["REMOTE_PORT"]=> string(5) "39568" ["REDIRECT_QUERY_STRING"]=> string(7) "f=novit" ["REDIRECT_URL"]=> string(30) "/il-balsamico-di-modena-e-igp/" ["GATEWAY_INTERFACE"]=> string(7) "CGI/1.1" ["SERVER_PROTOCOL"]=> string(8) "HTTP/1.1" ["REQUEST_METHOD"]=> string(3) "GET" ["QUERY_STRING"]=> string(7) "f=novit" ["SCRIPT_NAME"]=> string(10) "/index.php" ["PHP_SELF"]=> string(10) "/index.php" ["REQUEST_TIME_FLOAT"]=> string(13) "1544958510.73" ["REQUEST_TIME"]=> string(10) "1544958510" }
Novità
back
< >
giugno 2009

Il Balsamico di Modena è IGP

Era il 1994 quando venne presentato il primo disciplinare per la registrazione della denominazione “Aceto Balsamico di Modena” da parte del Consorzio Aceto Balsamico di Modena. Oggi, 10 giugno 2009 da Bruxelles è arrivata la ‘fumata bianca’ per la IGP al prodotto di Modena.
Una procedura, quella della registrazione come IGP, che sembrava cosa semplice, e che invece si è snodata in un incredibile percorso di ritiri e presentazioni della domanda, ricorsi e controricorsi, e ritardi, ritardi, ritardi. Complice della situazione una certa gelosia, oggi svanita, tra i produttori dell’Aceto Balsamico di Modena e quelli del più nobile e ricercato Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, oltre che il crescente interesse da parte di molti produttori stranieri e fuori zona a rallentare l’iter, nel tentativo di sfruttare il crescente successo commerciale del prodotto, con tentativi di proporre ‘aceti balsamici’ imitativi.

Genuino fino all’ultima goccia

scopri di più

Scopri come viene prodotto l’Aceto Balsamico Due Vittorie: una garanzia per gusto e tradizione

Top Chef

scopri di più

Due Vittorie sarà per il terzo anno
l'Aceto Balsamico scelto da MasterChef

Gennaro Esposito
Paccheri con alici e Aceto Balsamico
Alex Atala
Pesce con cannella e Balsamico
Massimo Bottura
Crostatina al limone con Aceto Balsamico

    I grandi chef e l'Aceto Balsamico di Modena IGP